Relational Design is a mindset, a method – A chat with visual designer Nuphap Aunynuphap

Nuphap Aunyanuphap has a very clear idea of what a contemporary designer needs to succeed in today’s world, a world where things are fast, more connected, constantly changing and unpredictable. 

“Relational Design è un viaggio per persone curiose e un po’ temerarie” – Intervista ad Aurora Rapalino

Il master è in continua evoluzione e ogni anno alcuni moduli – o i loro contenuti – cambiano per essere sempre al passo con le istanze del design contemporaneo e del mondo digitale. Abbiamo parlato con Aurora Rapalino della nova edizione di Relational Design e del corso di Content Design e Strategy che terrà a marzo 2020.

Giornalismo e nuovi strumenti di comunicazione: il festival di Internazionale a Ferrara

Il magazine Internazionale, che da anni collabora col Master Relational Design, è nato nel 1993 e nel 2007 ha lanciato Internazionale a Ferrara, il festival del giornalismo che si tiene ogni autunno nella cittadina romagnola. Come sono cambiati i media tradizionali con l’avvento del digitale? Ne abbiamo parlato con Alberto Emiletti.

Plebiscito o Pebliscito, un museo diffuso contro i pregiudizi e le disuguaglianze sociali. Intervista a Giovanna Vinciguerra

Può un quartiere popolare diventare il polo artistico e culturale della città? Ci ha provato Giovanna Vinciguerra col progetto “Plebiscito o Pebliscito?”, che ha trasformato per un giorno le botteghe di San Cristoforo, a Catania, in piccole gallerie d’arte.

Giulia Micozzi, da Monza a Palermo per tessere relazioni multiculturali

Dall’Internet of Things all’innovazione sociale; dal Nord al Sud Italia per una nuova esperienza formativa multiculturale: vi raccontiamo la storia di Giulia Micozzi, studentessa del Master Relational Design.

BienNoLo, l’arte contemporanea che genera innovazione sociale. Intervista a Gianni Romano

Il 17 maggio apre i battenti la prima edizione di BieNoLo, la biennale d’arte contemporanea di NoLo, il distretto multietnico della creatività a Milano. Ne abbiamo parlato con Gianni Romano, docente del modulo Pratiche Relazionali nell’Arte e curatore della mostra insieme a Matteo Bergamini, Rossana Ciocca e Carlo Vanoni.

Print Club Torino: “sporcarsi le mani” e far emergere la cultura creativa

Un laboratorio di sperimentazione e di arti grafiche che celebra l’artigianalità e mantiene vive tecniche di stampa che rischierebbero di andare perdute: Fabio Guida – suo fondatore nonché curatore dei Torino Graphic Days – ce lo racconta in questa intervista.

PUSH, l’innovazione che parte dalle persone – Master Relational Design

PUSH è un laboratorio di design per l’innovazione urbana con base a Palermo, in cui si sviluppano servizi per rendere le città più sostenibili e gli abitanti più felici. Abbiamo fatto quattro chiacchiere coi suoi fondatori, Toti Di Dio, Mauro Filippi e Domenico Schillaci.

Gli studenti internazionali di Relational Design: Marília Traversim Gomes

Da São Paulo (Brasile) a Catania per studiare Relational Design e poi a Milano per un importante opportunità di stage: Marília Traversim Gomes ci ha raccontato la sua esperienza all’interno del master.

Progettare per il turismo e per valorizzare il territorio: l’esperienza di Giudita Melis

Cosa fanno gli studenti di Relational Design dopo il master? Dopo uno stage a Casa Netural a Matera, Giudita Melis ha deciso di fondare un’analoga realtà di coworking-coliving nella sua terra: la Sardegna.