Il ruolo sociale del designer nell’economia della cultura: intervista ad Anna Mignosa

Qual è il rapporto tra innovazione sociale, economia della cultura e design? E in che modo può il design generare sviluppo locale l’arte e la creatività? Ne abbiamo discusso con Anna Mignosa, docente del modulo Design per le Industrie Culturali e Creative.

Allargare i propri orizzonti e uscire dalla comfort zone grazie al Programma Erasmus+: intervista ad Alice Biagi

Grazie al Programma Erasmus+, Alice ha avuto l’opportunità di svolgere il tirocinio del master in Slovenia, lavorando per un’organizzazione attiva negli ambiti dell’innovazione sociale, della sostenibilità ambientale, della promozione culturale e della gestione partecipativa del territorio. Ci ha raccontato la sua esperienza.

Kilowatt: progettare modelli di sviluppo sostenibile

Innovazione sociale, rigenerazione urbana, sostenibilità: il design contemporaneo non può non tenere conto del proprio impatto sul futuro. Ne abbiamo discusso con Gaspare Caliri, co-founder di Kilowatt e docente della nuova edizione del Master Relational Design.

Plebiscito o Pebliscito, un museo diffuso contro i pregiudizi e le disuguaglianze sociali. Intervista a Giovanna Vinciguerra

Può un quartiere popolare diventare il polo artistico e culturale della città? Ci ha provato Giovanna Vinciguerra col progetto “Plebiscito o Pebliscito?”, che ha trasformato per un giorno le botteghe di San Cristoforo, a Catania, in piccole gallerie d’arte.

Giulia Micozzi, da Monza a Palermo per tessere relazioni multiculturali

Dall’Internet of Things all’innovazione sociale; dal Nord al Sud Italia per una nuova esperienza formativa multiculturale: vi raccontiamo la storia di Giulia Micozzi, studentessa del Master Relational Design.

City-Rural Connections – Creare relazioni, non transazioni, tra individui

Bruna Crapanzano racconta il workshop con John Thackara, City-Rural Connections: rapporto tra città e campagna, urbano e agricolo, presente e futuro che convivono.