RELATIONAL HERITAGE

A CURA DI CRISTINA ALGA E PAOLA BOMMARITO

CORSO

blended (online + workshop a Palermo)

DATE

dal 4 al 24 aprile 2022

In quanti e quali modi la cultura è sociale? Dove si incontrano e possono diventare alleate la valorizzazione del patrimonio culturale e l’innovazione sociale?

Il corso esplora la terra di mezzo tra cultura e welfare a partire dall’esperienza diretta delle docenti come curatrici dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva, passando attraverso diversi casi di innovazione sociale, rigenerazione urbana e progetti di comunità a base culturale nati e cresciuti in questi anni in Italia.

La cultura è fondamentale per diffondere nuovi valori e nuovi paradigmi che guardano al benessere collettivo. È un potente strumento per il cambiamento sociale e per lo sviluppo del territorio e per questo può diventare strumento di esercizio di potere da parte di un soggetto più forte (più ricco, più colto, più connesso) verso uno più debole; oppure – ed è quello che indagheremo – può essere strumento di partecipazione attiva, capacitazione di comunità, espressione delle potenzialità di ciascun individuo all’interno di un progetto comune.

Il dispositivo che useremo è quello del museo collettivo come strumento di community engagement. La chiamiamo metodologia CO.CO.CO: co-inchiesta, co-curatela, co-progettazione.

La prima parte del corso si svolgerà online. Il modulo si concluderà con un workshop di 4 giorni a Palermo. 

  • Sviluppare e implementare modelli di sviluppo partecipativo
    cultural-based.
  • Conoscere progetti di innovazione sociale e metodi e processi di engagement per la valorizzazione del patrimonio.
  • Implementare esperienze concrete di relazione e dialogo con la comunità di riferimento

DOCENTE

Cristina Alga

Cristina Alga è nata a Palermo dove vive e lavora viaggiando molto per il mondo. Project manager e attivista si occupa di politiche e pratiche culturali, rigenerazione urbana, inclusione e partecipazione culturale. Fa parte del team dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva di Palermo. È co-fondatrice delle imprese culturali Clac e di Itinerari Paralleli; tra i promotori delle reti Lo Stato dei Luoghi e Cultura è sociale e membro attivo dell’equipaggio di terra di Mediterranea Saving Humans.

DOCENTE

Paola Bommarito

Paola Bommarito si interessa delle forme di comunicazione dei progetti culturali e degli spazi espositivi, di pratiche artistiche partecipative e community-based. Fa parte del team dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva di Palermo. Cura la redazione e le comunicazione per il magazine di cultura visuale roots§routes. È professoressa a contratto di Comunicazione Espositiva e Marketing Culturale nelle Accademie di Belle Arti di Palermo e Macerata.

PARTNER

Ecomuseo Mare Memoria Viva

INFORMATIVA PRIVACY E COOKIES

RELATIONAL DESIGN © 2021 Made by DEREIN /// with S4