Relational Design is a mindset, a method – A chat with visual designer Nuphap Aunynuphap

Nuphap Aunyanuphap has a very clear idea of what a contemporary designer needs to succeed in today’s world, a world where things are fast, more connected, constantly changing and unpredictable. 

Allargare i propri orizzonti e uscire dalla comfort zone grazie al Programma Erasmus+: intervista ad Alice Biagi

Grazie al Programma Erasmus+, Alice ha avuto l’opportunità di svolgere il tirocinio del master in Slovenia, lavorando per un’organizzazione attiva negli ambiti dell’innovazione sociale, della sostenibilità ambientale, della promozione culturale e della gestione partecipativa del territorio. Ci ha raccontato la sua esperienza.

Wonder Grottole: riscoprire la dimensione umana del territorio attraverso il design e le relazioni

Il turismo come opportunità per riscoprire la dimensione umana del territorio; il design come strumento per realizzare servizi per le comunità locali e per instaurare relazioni che non si esauriscono al termine della visita ma si alimentano nel tempo: ne abbiamo parlato con Andrea Paoletti e con Silvio Donadio.

“Relational Design è un viaggio per persone curiose e un po’ temerarie” – Intervista ad Aurora Rapalino

Il master è in continua evoluzione e ogni anno alcuni moduli – o i loro contenuti – cambiano per essere sempre al passo con le istanze del design contemporaneo e del mondo digitale. Abbiamo parlato con Aurora Rapalino della nova edizione di Relational Design e del corso di Content Design e Strategy che terrà a marzo 2020.

Milano Print Makers: tecniche di stampa analogiche nell’era digitale

Qual è il ruolo della stampa d’arte oggi? Possono le tecniche tradizionali e analogiche coesistere con la dimensione digitale? Ne abbiamo parlato con Marco Useli e Mariangela Savoia, docenti del workshop Milano Print Makers in partnership con SUPER.

Kilowatt: progettare modelli di sviluppo sostenibile

Innovazione sociale, rigenerazione urbana, sostenibilità: il design contemporaneo non può non tenere conto del proprio impatto sul futuro. Ne abbiamo discusso con Gaspare Caliri, co-founder di Kilowatt e docente della nuova edizione del Master Relational Design.

Un giardino digitale dove coltivare relazioni: intervista ad Anna Amalfi

Giardini e community online hanno più cose in comune di quanto si pensi: Anna Amalfi ha creato un grande “insta-giardino” che, attraverso immagini e brevi video, racconta gli spazi verdi e la loro cura mettendo in connessione utenti da tutto il mondo.

Giornalismo e nuovi strumenti di comunicazione: il festival di Internazionale a Ferrara

Il magazine Internazionale, che da anni collabora col Master Relational Design, è nato nel 1993 e nel 2007 ha lanciato Internazionale a Ferrara, il festival del giornalismo che si tiene ogni autunno nella cittadina romagnola. Come sono cambiati i media tradizionali con l’avvento del digitale? Ne abbiamo parlato con Alberto Emiletti.

Plebiscito o Pebliscito, un museo diffuso contro i pregiudizi e le disuguaglianze sociali. Intervista a Giovanna Vinciguerra

Può un quartiere popolare diventare il polo artistico e culturale della città? Ci ha provato Giovanna Vinciguerra col progetto “Plebiscito o Pebliscito?”, che ha trasformato per un giorno le botteghe di San Cristoforo, a Catania, in piccole gallerie d’arte.

Giulia Micozzi, da Monza a Palermo per tessere relazioni multiculturali

Dall’Internet of Things all’innovazione sociale; dal Nord al Sud Italia per una nuova esperienza formativa multiculturale: vi raccontiamo la storia di Giulia Micozzi, studentessa del Master Relational Design.